Home
Associarsi
Convenzioni
Documenti
Eventi
Galleria
Collegamenti
Contatti
Il Club per l'Aviazione Popolare

La Federazione C.A.P. (Club Aviazione Popolare) è il sodalizio che riunisce le associazioni italiane di costruttori di aeromobili amatoriali e storici.
Il C.A.P. Lazio aderisce alla Federazione CAP e vanta nella propria compagine numerosi soci di ogni età, costruttori di aeromobili amatoriali e storici. Per aderire al C.A.P., i costruttori o aspiranti tali devono contattare l'associazione come indicato nella pagina Associarsi.

Cosa sono gli aeromobili amatoriali

Per aeromobile amatoriale si intende un aeromobile per la cui costruzione ed assemblaggio il costruttore - privato o associazione - abbia impiegato non meno del 51% dell'attività necessaria per la costruzione dell'aeromobile completo. Per maggiori informazioni, si rinvia alla Circolare ENAC che si trova nella pagina Documenti.

Le costruzioni di aeromobili amatoriali si distinguono per l'impegno che richiedono al progettista/costruttore: si può trattare di costruzioni da progetto originale (riservato a chi abbia competenze teoriche specifiche in ambito aeronautico), di costruzioni da disegni (scratch built o built from scratch), da kit grezzo (o kit base) e da kit avanzato (il quale appunto non può trovarsi ad uno stato di avanzamento superiore al 49%).

Si suddividono inoltre per il materiale con cui sono in prevalenza realizzati: metallo, legno e composito (fibra di vetro o di carbonio).


----------NOVITA'----------


Convocazione di Assemblea Straordinaria

E’ convocata l’Assemblea straordinaria del CAP LAZIO per il giorno 14/12/2016 alle ore 23,00 in prima convocazione ed in seconda convocazione per GIOVEDI 

          15/ 12 /2016   ore    19,00

presso il RISTORANTE ANTICA RESIDENZA ROMA

Via CASSIA KM. 37,000 (BIVIO NEPI UMILTA’)

L’ordine del giorno è il seguente:

1) Resoconto assemblea a Bresso del Sodalizio CAP del 26/11/16.

2) Situazione CAP LAZIO e rinnovo quote associative 2017.

3) Varie ed eventuali.

Al termine dell’Assemblea ci tratterremo per la cena. Abbiamo concordato un menù completo per un totale di 25,00 euro.

A tutti i soci presenti verrà consegnato, come promesso in precedenti Assemblee, un capo di abbigliamento con il nostro logo “CAP LAZIO”.

Si chiede gentilmente di dare conferma al Presidente, anche via email, della partecipazione, per ottimizzare l’organizzazione.

Grazie, un affettuoso saluto ed arrivederci al 15 dicembre.



--------------------

Organigramma

ORGANIGRAMMA CAP LAZIO

PRESIDENTE: GROSSI Stefano

VICE PRESIDENTE: FILIPPONE Antonello

SEGRETARIO: PACE Giorgio

CONSIGLIERI: CERICA Franco, CZAJKOWSKI Delio, DAL MONTE Antonio, GAMBARO Stefano, MERCURI Mauro

Revisore dei Conti: TAURCHINI Carlo

Struttura Tecnica di Sorveglianza - IST (Incaricati di Sorveglianza Tecnica):

BUCCIARELLI Carlo, CURIONE Walter, FABILLI Raffaele, PASTORE Angelo, ZELLI Paolo

Struttura Tecnica di Assistenza (Assistenti Tecnici): CASALI Rodolfo, FABILLI Raffaele

Responsabile del sito web: UNGARI TRASATTI Camillo


--------------------

Storia

La costruzione amatoriale in Italia

La costruzione amatoriale delle macchine volanti ha radici antiche. In pratica, tutti gli aerei dell’epoca pionieristica furono realizzati in tal modo. Soltanto in seguito le costruzioni aeronautiche ebbero lo sviluppo a carattere industriale che tutti conosciamo, anche se quelle amatoriali non vennero mai meno.
Il fenomeno dell’aviazione d’amatore ebbe un notevole impulso nel secondo dopoguerra: gente contagiata dalla passione del volo trovò in essa la soluzione per continuare o iniziare a volare in modo economicamente accettabile.
Questo fenomeno fu più evidente all’estero e, per esempio in Francia, contribuì in maniera importante all’espandersi dell’aviazione in generale: basti ricordare che velivoli nati per la costruzione d’amatore vennero in seguito riprodotti industrialmente in migliaia di esemplari, come il Bèbè Jodel. A quel punto fu necessario per i costruttori amatori costituirsi in associazioni nazionali allo scopo di riunire gli sforzi per progredire in modo organico, sia dal punto di vista tecnico sia in quanto a regolamentazione.
In Italia, dopo anni di attività su base individuale, la costruzione amatoriale trovò il proprio punto di partenza nel 1970, quando quattro amici fondarono il Club Aviazione Popolare…

     Primo raduno CAP - Caproni Vizzola 1973

 

Fin da subito il CAP raccolse l’adesione di appassionati di tutta Italia tra cui alcuni nomi importanti dell’aviazione, come il professor Gianfranco Rotondi, che del CAP fu Presidente e mantenne la carica fino alla sua scomparsa.
Una pietra miliare nella storia del CAP fu nel 1976 la Circolare n° 15 del Registro Aeronautico Italiano, che consentiva ad un costruttore di realizzare e volare in piena legalità con il proprio mezzo. Alla sofferta stesura di questo importante documento avevano concorso su fronti amichevolmente contrapposti due compianti personaggi del mondo aeronautico e universitario di allora: il professor Giorgio Aldinio, Direttore Centrale del Registro Aeronautico Italiano e lo stesso professor Rotondi.
A loro va tutta la riconoscenza dei costruttori amatori Italiani, del CAP e di tutti quanti amano l’aviazione.
Più di un quarto di secolo ci separa da quegli anni e dai primi timidi tentativi di costruzione amatoriale, quali gli autogiro di Vittorio Magni o il VP1 di Tieppo e Blini. Da allora gli autocostruiti Italiani sono andati via via perfezionandosi: Vari Eze, Lancair, Glasair, CP 80, RV4 testimoniano un crescente progresso con l’impiego di tecniche e materiali più sofisticati, progresso che ha avuto un’espressione significativa anche nel campo del restauro, promuovendo, attraverso la costruzione amatoriale, la diffusione di cultura aeronautica.
Significativo è il fatto che da qualche anno un crescente numero di costruttori di ultraleggeri si rivolge alla nostra Associazione per poter godere della stessa assistenza tecnica riservata ai costruttori amatori di velivoli certificati, nella convinzione reciproca che costruire bene significa volare in sicurezza.
Il CAP è cresciuto anche nella considerazione che di noi hanno gli Enti preposti al controllo delle attività aeronautiche, come l’ENAC, per esempio, che ha guardato a noi con sempre crescente simpatia ed ha dimostrato in tantissime occasioni di apprezzare la serietà e la competenza con cui cerchiamo di caratterizzarci.
L’impegno con cui svolgiamo la nostra attività è stato riconosciuto anche in campo internazionale: la FAI ha attribuito al CAP il “Diplome d’Honneur” nel 1993 e nel 2000.

La nascita del CAP Lazio

Era il 2004 quando la vecchia associazione Club Aviazione Popolare, con sede unicamente a Milano, decise di trasformarsi in una nuova organizzazione, costituita da varie associazioni su tutto il territorio nazionale. I simpatizzanti del centro e del sud Italia hanno quindi sentito l’esigenza di creare una loro associazione che potesse far parte del nascente Sodalizio. Per anni avevano contribuito in maniera passiva, vista la distanza e la struttura organizzativa, alla vita della vecchia associazione CAP. L’opportunita’ di essere presenti in maniera piu’ fattiva era grossa e cosi’ con pochi contatti preliminari hanno subito dato vita alla nuova associazione CAP Lazio nel gennaio del 2005.

I soci fondatori furono Stefano Grossi, Marcello Lanza, Franco Cerica, Carlo Taurchini, Giorgio Pace, Gianluca De Angelis, Carlo Grisogoni, Nunzio Neri, Roberto Meuti, Glauco Nuzzi, Fabrizio Meloni, Giuseppe Demarie, Luigi e Davide Aldini, Paolo, Dino ed Enzo Marrucci, Bruno Di Francesco. Durante la prima assemblea associativa, tenutasi presso l’aviosuperfice di Terni, approvarono lo statuto del sodalizio (statuto CAP Lazio).

In questi anni il numero dei soci è costantemente aumentato e con loro il numero di aerei costruiti ed in costruzione, facendo del CAP Lazio una delle associazioni alla FCAP più attive e numerose

Che cos’è www.caplazio.it ?

www.caplazio.it è il portale del CAP Lazio.

Raccoglie notizie, informazioni e fotografie riguardo all’attività dell’associazione dei Costruttori di Aeromobili Amatoriali e Storici del Lazio.

Il sito e’ uno strumento per conoscerci e farci conoscere.

E' gradita qualsiasi forma di collaborazione. Inviare mail, testi, notizie, foto a caplazio@gmail.com

 

 


Site Map